Il Logo del Comune La nuova Sede Municipale La Basilica Una veduta del Borgo Antico: via Pizzoli Il pozzo della Madonna Villa Venisti

Per il cittadino

logo servizio civile
Servizio Civile

Archivio Storico

Amministrazione trasparente
Piano Offerta formativa
Anno scolastico 2015/2016
Scarica il P.O.F.T.

Scuole

Raccolta differenziata

Principi attivi

Rifiuti ingombranti


Statistiche
Utenti online: utenti online 11
Visitatori 2016: Totale visitatori dal 1 Gennaio 2016 99763
Visitatori 2015: Totale visitatori dal 1 Gennaio 2015 251050
Visitatori 2014: Totale visitatori dal 1 Gennaio 2014 181000
Visitatori 2013: Totale visitatori dal 1 Gennaio 2013 154000
Visitatori 2012: Totale visitatori dal 1 Gennaio 2012 128.000



Avviso Pubblico

Bando pubblico per l'assegnazione in diritto di proprietà di Aree ERP a cooperative edilizie nella maglia C3.1 del vigente P.R.G. - Scadenza 20/08/2016

Bando pubblicoBando pubblico
Allegato A - domanda di partecipazioneAllegato A - domanda di partecipazione
Allegato B - scheda attribuzione punteggiAllegato B - scheda attribuzione punteggi
Allegato C - elaborati progettoAllegato C - elaborati progetto

Avviso Pubblico

Bando pubblico per l'individuazione dei soggetti idonei all'acquisto degli alloggi di edilizia convenzionata nella maglia C3.1 del vigente P.R.G. - Lotti G/H/I/L - Scadenza 20/08/2016

Bando Pubblico lotti G-H-I-LBando Pubblico lotti G-H-I-L
Domanda di partecipazioneDomanda di partecipazione

Elaborati grafici - 30MB

Comunicato del Sindaco

Avviso pubblico - Convocazione conferenza di servizi per delocalizzazione impianto di telefonia sito sul Palazzo di Città

POFT: il Comune investe nella scuola, 30.000 per progetti formativi innovativi

Quella per l’istruzione e la formazione dei giovani cittadini non è una spesa, ma un investimento nel futuro della comunità. Dal 2010 è questo il comandamento che ispira l’Amministrazione comunale di Capurso nell’organizzazione dei P.O.F.T., i Piani dell'Offerta Formativa Territoriali realizzati d’intesa con Scuole, Agenzie Culturali, Sportive, di Volontariato e di Terzo Settore che a diverso titolo concorrono alla realizzazione di una progettualità formativo-culturale su tematiche di rilevanza civile e sociale. Anche quest’anno, dopo una lettura attenta della realtà territoriale si realizza una complessa rete di collaborazioni per partire con progetti incentrati su tre grandi aree tematiche: la conoscenza e il rispetto delle regole e della legalità, la sostenibilità ambientale e il rispetto dei beni comuni nonché gli interventi preventivi e di contrasto alle situazioni di disagio sociale. A questi temi si collegheranno ben 20 differenti progetti atti a potenziare le conoscenze e le competenze degli alunni. Tra queste, particolarmente degni di nota i progetti “CIAK si GIRA”, “Conosco l’ambiente e vivo legalmente”, “I MINIvigili a Capurso”, “Turisti per caso … alla scoperta del territorio”, “Il Consiglio Comunale dei Ragazzi”, “MusicaIngioco”, “La palla ovale a scuola”.

Novità di quest’anno è l’attenzione posta alla lingua inglese: nelle scuole di Capurso. Con il progetto “La palla ovale a scuola” sarà infatti avviata una prima esperienza di utilizzo della metodologia Content Language Integrated Learning, (CLIL): gli studenti interagiranno con un tecnico federale madrelingua che impartirà le regole del rugby esclusivamente in lingua inglese.

Il POFT diventa di anno in anno sempre più completo e l’edizione 2015/2016 si arricchisce di un’ulteriore macroarea relativa all‘Orientamento Scolastico, che ospiterà una serie di interventi atti a curare e potenziare concretamente la fase di orientamento scolastico, attraverso la costituzione di una rete territoriale di scuole così da supportare alunni e famiglie sia nel passaggio dal primo al secondo ciclo d’istruzione sia nelle scelte proiettate nel mondo accademico che in quelle del lavoro.

La progettualità di quest’anno verrà finanziata dal Comune con uno stanziamento di 30.000 euro ed entrerà nel vivo a partire dal 10 febbraio.

“L’articolata e complessa progettualità POFT 2015/2016 – osserva l’assessora alla pubblica istruzione, Maria Squeo - rappresenta una concreta occasione di crescita culturale, umana e civile per i nostri ragazzi. Le attività del POFT hanno infatti l’obiettivo di sviluppare, nei cittadini di domani, comportamenti responsabili e rispettosi, promuovendo cultura e arte. Tutto questo nell’ambito di una “Scuola” intesa come Comunità Attiva e aperta al territorio.”

Puglia Eternit Free

clicca per ingrandire
Puglia Eternit Free è una campagna di Legambiente Puglia realizzata con il patrocinio dell’Assessorato alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, e con il contributo del partner tecnico Teorema SpA, per fornire alla comunità gli strumenti per difendersi dalla fibra-killer ed eliminare il pericolo avviando un percorso virtuoso a tutela della salute dei cittadini.

A tal fine Legambiente Puglia mette a disposizione i tecnici della Teorema SpA per effettuare un sopralluogo tecnico gratuito al fine di censire l’eventuale presenza di materiali e/o manufatti contenenti amianto ed illustrare le opportune procedure da adottare in presenza della fibra-killer a tutela della salute e della qualità della vita.

Per richiedere il sopralluogo tecnico gratuito potete chiamare il Numero Verde 800131026 oppure compilare il modulo allegato che potete trovare anche sul sito di Legambiente Puglia, Teorema SpA e di tutti i Comuni che hanno aderito alla Campagna di Informazione.

Adesione online al censimento gratuito al sito di Lega Ambiente.


BrochureBrochure      moduloModulo

Indennizzo per cessazione definitiva dell'attività commerciale

La legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) ha riaperto i termini per la concessione e per la presentazione delle domande di indennizzo per la cessazione dell'attività commerciale.

La legge 147, infatti, prevede che il beneficio sia concesso anche ai soggetti che si trovino in possesso dei previsti requisiti nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2009 e il 31 dicembre 2016.

Maggiori informazioni sul sito INPS.

Avviso del Settore Assetto del Territorio

Il Capo del Settore Assetto del Territorio del Comune di Capurso avvisa che con determina n. 171/RG e n. 07/RS del 25/03/2014, a partire dai modelli forniti dalla Regione Puglia, è stata approvata la nuova modulistica per la gestione dei procedimenti di competenza del Settore A.T., ciò con l'obiettivo di raggiungere più efficienza ed efficacia della Pubblica Amministrazione, attraverso un processo di informatizzazione delle procedure.

Tale modulistica, in uno al Geo-Portale del Comune di Capurso, consentono in concreto una maggiore trasparenza e semplificazione, con riduzione di tempi ed incertezze.

In conformità a quanto precisato dalla Regione Puglia con D.G.R. n.334 del 07/03/2013 , a cura del Settore A.T. i suddetti modelli, resi disponibili sul Sito Istituzionale del Comune di Capurso, saranno tenuti in costante aggiornamento, soprattutto a seguito di eventuali modifiche normative e/o legislative che dovessero intervenire.

Pertanto a far data dal 01/04/2014, le istanze relative ai suddetti procedimenti dovranno essere prodotte esclusivamente con l'utilizzo dei modelli a tal fine predisposti, pena l'improcedibilità dell'istanza, avendo cura di controllare sempre, i modelli riferiti all'ultimo aggiornamento, disponibili sul sito internet del Comune oppure presso l'ufficio, prima della presentazione delle pratiche di competenza del Settore A.T.

Assicurazione INAIL obbligatoria contro gli infortuni domestici (legge 493/1999)

Si ricorda ai cittadini che è obbligatorio assicurarsi contro gli infortuni in ambito domestico da parte di colui/colei che ha un’età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti, svolge il tuo lavoro per la cura dei componenti della famiglia e della casa, non é legato da vincoli di subordinazione, presta lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo.

Rende notoInformazioni utili     ModuloDichiarazione sostitutiva INAIL

Per approfondimenti vai al sito INAIL.

SUAP: obbligo della trasmissione telematica delle domande

Il 31 ottobre 2011 è stata avviata la fase sperimentale dello Sportello Unico per le Attività produttive (SUAP), la cui normativa è stata riordinata dal DPR n°160 del 2010.

Rammentiamo che la disciplina riguarda “tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi compresi quelli di cui al decreto legislativo 26 marzo 2010 n°59”.

Tutte le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni certificate e le comunicazioni concernenti le attività produttive e i relativi elaborati tecnici e allegati non devono essere presentate al protocollo generale del Comune, ma esclusivamente allo Sportello Unico per le Attività Produttive, secondo le modalità previste dal DPR 160/2010 (trasmissione telematica), utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile sui siti Internet www.comune.capurso.bari.it e www.murgiaimpresa.it.

L’invio telematico dovrà avvenire unicamente all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) suapsistemamurgiano@pec.it, mediante invio di file firmati con il sistema digitale, a pena di irricevibilità. Le modalità di trasmissione sono dettagliatamente illustrate sui siti Internet.

Ad ogni buon conto, quale ulteriore servizio ai cittadini, gli Uffici Comunali e lo sportello di Murgia Sviluppo scarl sono disponibili ad effettuare uno studio di fattibilità sui procedimenti preordinati all’esercizio dei diritti. A tale proposito si suggerisce di corredare in ogni caso l’istanza con la lista della documentazione allegata (c.d. check-list), con il visto degli uffici di cui sopra.

Dal 1° marzo 2013 l’Ufficio Protocollo di questo Comune non accetterà più domande consegnate a mano. Le istanze che dovessero essere spedite per posta o per corriere saranno irricevibili e quindi rigettate.

Risarcimento danni

I cittadini che ritengono di aver subito un danno, la cui responsabilità è attribuibile al Comune di Capurso, possono presentare una richiesta di risarcimento danni.

Il cittadino può fare richiesta:

  • per un danno causato da qualunque fatto riconducibile al Comune (caduta per terreno sconnesso, danno a veicoli in sosta per caduta rami ecc.);
  • per un danno subito durante l'uso di qualsiasi veicolo (bicicletta, motorino, moto, auto ecc.) a causa di dissesto stradale.

Scarica il documento Maggiori informazioni      Scarica il documento Richiesta di risarcimento danni.

Istituzione aree di parcheggio a pagamento non custodite (strisce blu)

Scarica la versione leggibile in pdf

Scarica la versione leggibile in pdfIstituzione aree di parcheggio a pagamento non custodite (strisce blu)

Rende noto

Il Sindaco rende noto che a seguito della entrata in vigore della legge di stabilità, la L. 183/2011, art. 15 dal 1° gennaio 2012 è vietato agli uffici pubblici rilasciare certificati da esibire ad altre pubbliche amministrazioni.

Leggi il testo integrale del Rende noto.

Funzioni di polizia locale

Si comunica che sul Supplemento Ordinario n. 26 alla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 05/04/2013 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 21/12/2012 avente ad oggetto: "Adozione della nota metodologica e del fabbisogno standard per ciascun Comune e Provincia, relativi alle funzioni di polizia locale (Comuni), e alle funzioni nel campo dello sviluppo economico – servizi del mercato del lavoro (Province), ai sensi dell’art. 6 del Decreto Legislativo n. 216/2010".

Il presente avviso è pubblicato sul sito internet istituzionale in esecuzione di quanto sancito dall’articolo 2 del medesimo D.P.C.M.

Raccolta differenziata

Ingrandisci il volantino E' iniziato il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti.

La raccolta differenziata non è una imposizione dell'Amministrazione ma un obbligo morale e di legge per tutti i cittadini.

In questa prima fase l'Amministrazione Comunale chiede comprensione per eventuali disagi e collaborazione nel rispetto di regole elementari rivolte alle utenze domestiche descritte nel volantino.

Per tutte le informazioni contattare:
  • Comando di Polizia Municipale: 0804551014
  • Ecologica Pugliese: 0804672460
  • per suggerimenti e reclami scrivere a: raccoltadifferenziata@comune.capurso.bari.it

Codice IBAN

Il codice IBAN del conto corrente della Tesoreria del Comune di Capurso è:

IT16 F054 2404 2970 0000 0000 226

Maggiori informazioni sul conto corrente sono reperibili nella sezione del Servizio Ragioneria

Per quanto riguarda invece i pagamenti online delle sanzioni amministrative del Codice della strada, maggiori informazioni sono reperibili nella sezione del sito dedicata alla Polizia Municipale.


Notizie flash


Comune di Capurso
Largo San Francesco, Capurso (Ba) CAP 70010
Partita IVA: 01018600724   -   Codice Fiscale: 80015110721
Pec: comunecapurso@pec.rupar.puglia.it
Altre caselle PEC
Responsabile del procedimento di pubblicazione: dott. G. Rubino
Centralino: 0804551124     Fax: 080-4552119.


Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!